Mykonos Greece

Mykonos è una delle isole più famose della Grecia. È certamente la più cosmopolita, ed attrae migliaia di turisti e visitatori ogni estate. È anche la più costosa tra le isole della Grecia.

L’isola di Mykonos è famosa in tutto il mondo per la sua vita notturna sfrenata, e per essere una delle capitali gay del Mediterraneo. Per questo motivo, è sempre stata confrontata ad isole come Ibiza in Spagna.

I turisti che vanno sull’isola provengono da tutte le parti del mondo, ed i voli locali diretti o provenienti da Atene sono sempre stracarichi, soprattutto durante la bella stagione.

Se non vi curate della folla presente ovunque, vi renderete conto che è un’isola bellissima, con paesaggi fantastici e pittoreschi villaggi bianchi, centinaia di piccole chiese e cappellette e sbalorditivi mulini a vento. Ha uno dei mari più limpidi e le spiagge sabbiose più belle delle isole dell’arcipelago delle Cicladi. L’isola di Mykonos ha una superficie di appena 90 km quadrati, ed una popolazione di 6.600 abitanti.

panorama panorama al tramonto

Si trova al centro tra le vicine isole dell’Egeo di Tinos, Syros, Naxos e Paros. Il paesaggio di Mykonos è quasi per intero collinoso, con un terreno arido e pietroso. L’isola è quasi senza alberi, ma diventa splendidamente verde in primavera. L’isola di Mykonos è famosa per la sua architettura, tipica delle Cicladi ma nello stesso tempo unica nel suo genere.

mulini I tipici mulini a vento

Ciò ha fatto si che nel corso degli anni molti artisti, sensibili alla bellezza dei suoi paesaggi si siano recati qui, e molti abbiano anche deciso di soggiornarvi stabilmente o quasi. Il capoluogo, Mykonos Town, o Chora, come la chiamano gli isolani, è considerata come una delle più belle città di tutte le isole greche. Il suo aspetto rappresenta l’apoteosi del clichè delle immagini della Grecia: case bianche a cubo, con porte e finestre dipinte di blu, aggrovigliate intorno a vicoli e stradine disposte come in un gigantesco labirinto. Un labirinto in cui è piacevole vagabondare e perdersi tra angoli pittoreschi e scorci mozzafiato.

tramonto2 tramonto…

L’isola è strettamente collegata a Delos (piccola Delos) e a Rhenia (grande Delos).

Queste isole erano, nell’antichità, uno dei centri spirituali più importanti di tutta la Grecia, in cui migliaia di visitatori e di pellegrini si recavano per ascoltare le parole dei sacerdoti ed i responsi degli oracoli. Anche Rhenia e Delos sono collinose ed anche loro hanno pochissima vegetazione e quasi nessun albero.

capretta le caprette… regine incontrastate del paesaggio greco

C’è anche una piccola popolazione locale, essenzialmente pescatori ed agricoltori, che vivono tra le maestose ed affascinanti rovine di una delle più grandi civiltà della storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.