Escursioni da Kos:Rodi

Chi ha la fortuna di godere di una lunga vacanza a Kos potrà dedicare qualche giornata per una visita alla vicina isola di Rodi, il capoluogo del Dodecanneso, l’insieme di isole che si affacciano davanti alla costa turca nell’Egeo sudorientale.

Sin dall’antichità Rodi godeva di una gran fama per via del celebre Colosso, una delle dieci meraviglie dell’antichità.

Rodi
Rodi

Un’enorme statua che troneggiava all’ingresso del porto della città di Rodi. Oggi il colosso non esiste più perchè è crollato, ma la città rimane lo stesso una meta imperdibile per i turisti grazie alle tante attrattive che possiede. Raggiungere Rodi da Kos durante l’estate è molto semplice, grazie ad un efficiente servizio di traghetti e di aliscafi che partono e tornano da Rodi a ritmo quotidiano.

Incantevole la città vecchia, tutta arroccata dentro le immense mura del castello, la più grande città medievale abitata in Europa. Intorno si è sviluppata la città nuova, ricca di infrastrutture turistiche direttamente antistanti la costa, caratterizzata qui da ampie spiagge intervallate da tratti costieri in granito dall’aspetto molto pittoresco.

Tante le località da visitare, le antiche terme di Kallithea, costruite durante l’epoca della dominazione italiana, tra le due guerre mondiali, il litorale di Faliraki, noto per le sue notti interminabili ed i tanti locali alla moda, e la preziosa Lindos, un vero e proprio paesaggio da cartolina, meta romantica di tanti innamorati. Nell’entroterra celebre meta di escursione è Petaloudes, la “Valle delle Farfalle”, un panorama boschivo e naturalistico molto suggestivo.