Spostarsi a Rodi

Spostarsi a Rodi è molto semplice, soprattutto durante il periodo estivo quando i trasporti locali vengono potenziati per far fronte al grande afflusso di turisti.

Rodi è un’isola grande, e perciò per assaporarla per intero è forse necessario preventivare l’idea di avere un automobile. Sull’isola è possibile portare la propria auto, ma se si fanno i conti tra autostrade benzina ed i costi del traghetto è certamente più conveniente noleggiarla sul posto. Ci sono una moltitudine di agenzie a disposizione, sia legate alle grandi compagnie di noleggio internazionali, sia gestite da imprese locali.

E’ possibile anche affittare i motorini, ma in questo modo alcune località più lontane saranno difficilmente raggiungibili, visto che possono distare anche 50 – 60 chilometri.

Anche il taxi è un mezzo di trasporto efficace e valido, soprattutto se si devono fare percorsi di breve durata. Generalmente i taxi hanno un tassametro, ma in molti luoghi, come per esempio all’aeroporto ed al porto, sono disponibili vicino al parcheggio dei taxi delle tabelle che riportano delle tariffe fisse.

I bus sono l’ideale per chi vuole attraversare l’isola in lungo ed in largo economizzando sulle spese. Ci sono due compagnie di trasporti, una locale che fa servizio nella cittàdi rodi e nei prossimi dintorni, ed un’altra compagnia, la Ktel, che invece copre il trasporto verso le destinazioni ad est dell’isola, come Faliraki, Kallithies e Lindos.

Per raggiungere particolari località, fiordi nascosti e spiaggette isolate ed inaccessibili via terra si può ricorrere al trasporto via mare grazie a piccole imbarcazioni, i cui percorsi ed orari sono disponibili se vi recate al porto di Mandraki nel capoluogo dell’isola.