Lindos Rodi

stradarodi Il villaggio si distende dal pendio della collina in un insieme compatto di case bianche, sovrastato dalle mura medievali che circondano l’acropoli. Il villaggio si affaccia su una splendida baia circolare, costellata di basse collinette ricche di vegetazione. Nella baia la spiaggia, di sabbia dorata che si tuffa nel mare limpido e tendente al turchese.

Il villaggio è un labirinto di viuzze pavimentate da un mosaico di pietre bianche e nere. Sulle stradine si affacciano gli edifici costruiti soprattutto dai capitani di mare e dai rcchi armatori durante il diciassettesimo e diciottesimo secolo. Sono ville eleganti, di un bianco abbacinante, con eleganti portoni in pietrae deliziosi piccoli cortili all’interno.

Il tutto è all’interno di un isola pedonale, dove non passano automezzi, pieno di caffè, di bar e di piccoli negozietti di artigianato e souvenir.

Il luogo è talmente bello ed incantato che già negli anni ’60 era una mete privilegiata degli artisti da tutto il mondo. Personalità della musica, del mondo artistico, del cinema hanno acquistato casa qui, e non è raro incontrarne qualcuno passeggiare nelle affascinanti viuzze o seduto pigramente nei caffè.

Lindos ha avuto un’impennata di interesse da parte dei turisti intorno agli anni ’70, con il conseguente investimento dell’industia turistica sul luogo. Ma la parte storica ed i dintorni per fortuna sono stati risparmiati, grazie al fatto che Lindos è stata dichiarata dall’Unesco come patrimonio universale dellumanità, preservandola in questo modo dalle inevitabili devastazioni che il turismo di massa può provocare.

E’ molto frequentata durante il periodo estivo da inglesi ed italiani, e, visto il suo aspetto così romantico, è un posto molto ambito per gli sposi in luna di miele.

Anche perchè i numerosi bus da escursione che durante la giornata affollano i dintorni di Lindos alla sera se ne vanno, e la cittadina ritrova la sua quiete, interrotta solo dal fruscio delle onde.

Lindos si trova sulla Costa Est dell’isola di Rodi a 47 chilometri a sud dal capoluogo.

La linea costiera è costituita da un insieme di piccole baie e di scogliere. Ci sono due spiagge, una a nord della città, a Pallas, di sabbia dorata, che diventa molto affollata nell’alta stagione, mentre a sud, la spiaggia di San Paolo, anch’essa di sabbia e molto meno affollata, si dice che questo sia il luogo in cui approdò il santo dopo un naufragio. A nord, tra Lindos e Kalathos c’è una piccola spiaggia frequentata dai nudisti.

Oltre alla vita in spiaggia Lindos offre un’attrazione unica, l’acropoli, dove pottrete ammirare diversi monumenti ed edifici dell’antica Grecia, ed un tempio del quarto secolo avanti Cristo dedicato alla dea Atena. Il tuto all’interno di un imponente cerchio di mura costruite dai Cavalieri di San Giovanni per proteggere la costa e l’abitato dalle incursioni dei turchi.

La vita notturna è vivace ma moderata e non avrete il disturbo di musica a tuto volume nella notte fonda. Diversi bar, club e caffè sono provvisti di terrazze da cui godere il tramonto e la notte sorseggiando un cocktail o una bibita. Per quanto riguarda i ristoranti, la cittadina è sempre stata abituata ad un turismo più esclusivo che di massa per cui aspettatevi dei prezzi leggermente sopra la media, anche se potrete anche trovare qualche pizzeria e creperiae per soddisfare un improvviso appetito.

I dintorni di Lindos non sono da meno della cittadina: visitate il monastero di Tharri, una chiesa decorata con affreschi del quattordicesimo secolo.

Per raggiungere Lindos il modo più rapido è atterrare a Rdi con uno dei molti voli e poi recarsi nella città con i bus di linea oppure a bordo di un taxi. Potete scoprire quanto vi costa il viaggio in taxi già all’aeroporto di Rodi, dove sono esposte in modo chiaro le tariffe per tutte le destinazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.