L’acropoli di Rodi

L’acropoli della città antica di Rodi non è stata costruita in origine come luogo fortificato, al contrario di quello che di solito avveniva per le altre acropoli famose, come quella di Lindos nella stessa isola o quella di Atene, era piuttosto una zona dedicata ai monumenti ed ai palazzi importanti della città.

streetandminaretoE’ perciò ricca di templi suggestivi, di grandi santuari, e di edifici pubblici importanti; si possono trovare inoltre luoghi di rito sotterranei. Si trova ad ad ovest di Rodi e domina l’intera città, sulla collina di Aghios Stephanos, o Monte Smith, come è chiamata dagli abitanti del luogo dal nome di un ammiraglio inglese che da questo luogo sorvegliava la flotta napoleonica agli inizi del 1800, dall’acropoli infatti si gode di una stupenda vista sul mare Egeo. Gli edifici sono eretti una in fila all’altro, rafforzati da forti muri di sostegno e la maggior parte dei monumenti che sopravvivono oggi risalgono al periodo Ellenistico. L’ambiente naturale circostante si sposa a meraviglia con le costruzioni dell’uomo.

Gli scavi su larga scala sono stati effettuati dagli archeologi italiani, durante la dominazione italiana dell’isola (1912-1943). Dopo che l’isola è diventata parte delle Grecia, alla fine della seconda guerra mondiale, gli scavi sono continuati ed hanno portato alla luce molti reperti che hanno arricchito la nostra conoscenza sul luogo e sul suo uso. Ad oggi gli scavi non sono terminati, si progetta di estenderli ancora per circa un chilometro quadrato.

Durante la dominazione italiana sono stati ricostruiti nella zona molti edifici, rifatti secondo il gusto dell’epoca. Gli archeologi greci hanno restaurato il tempio di Apollo Pythios, che era stato danneggiato, durante la seconda guerra mondiale, dalle bombe e dai cannoni, durante le aspre battaglie tra italiani e tedeschi.

Nell’acropoli si può ammirare lo stadio del secondo secolo AC, che serviva per allenare gli atleti candidati a partecipare ai giochi olimpici. Poco distante la ricostruzione del teatro, che in origine ospitava la scuola di retorica di Rodi.

L’accesso all’acropoli è molto facile, perchè è situata all’interno della città moderna di Rodi, ad ovest della città vecchia. La si può raggiungere anche con la linea di bus numero 5.