Escursioni da Rodi: Nissyros

Un paesaggio singolare, selvaggio e genuino che si dipana dalla grande ombra del vulcano Polyvotis è l’immagine che colpirà maggiormente il visitatore che raggiunge per la prima volta l’isola di Nissyros. Una delle dodici grandi isole del Dodecanneso Nissyros è sicuramente una delle meno note perchè si trova al di fuori delle tradizionali rotte turistiche in Grecia. Eppure qui si può respirare un’atmosfera davvero intensa di pace e calma, storia e natura, mare e sole che non ha niente da invidiare a ciò che si vive su altre isole greche più gettonate.

Nissyros
Nissyros

Certo non si può immaginarsi le notti folli che si vivono a Mikonos, o a Kos o a Rodi, tuttavia trascorrere le serate seduti nei caffè o nelle taverne ad ascoltare canti e musiche tradizionali è un’esperienza che lascia un segno indelebile nel cuore di moltissimi visitatori.

Oltre al capoluogo, Mandraki, ci sono altri villaggi che mantengono intatto quel pittoresco panorama di casette bianche ed azzurre che si stagliano dalla costa su un mare di un blu incantevole.

E la tranquillità dell’isola permette altre piacevoli attività, in particolare le escursioni, alla scoperta di un territorio reso fertile dal vulcano. Un patrimonio naturalistico di grande fascino che si sposa armoniosamente con il mare, che qui si gode da belle spiagge sabbiose come la sabbiosa Pachia Ammos o la spiaggia di ciottoli di Cholchaki.

Raggiungibile con il traghetto da Kos e da Rodi, e in aliscafo da tante altre isole circostanti Nissyros è anche un’ottima occasione per gustare la cucina tipica e tradizionale greca, con ingredienti locali a base di pesce e degli ortaggi che sono ancora oggi una delle risorse economiche locali.