Tilos

Tilos, isola dove regnano la calma e la tranquillità, dove godersi giornate di mare e sole indisturbati e lontano dalle grandi folle che normalmente popolano le altre isole greche dell’arcipelago del Dodecanneso come Rodi e Kos o l’elegante Simi.

Gli abitanti locali vivono ancora delle attività più tradizionali, dalla pesca all’agricoltura alla pastorizia, e solo di recente il turismo è diventato una voce importante dell’economia locale, con il vantaggio, per il visitatore, di trovare ancora a Tilos quell’atmosfera d’altri tempi e l’ospitalità tradizionale degli abitanti delle isole greche.

Un isola tranquilla anche dal punto di vista della vita notturna, che si può trovare qui solo nel cuore dell’alta stagione, nel capoluogo Livadia, ma saranno tante le occasioni di trascorrere serate in allegria semplicemente tirando a tardi nelle tante taverne dove socializzare con gli isolani, tra musiche e canti.

Tilos
Tilos

Bellissime spiagge, come Eristos, una distesa di sabbia dorata incastonata in un bellissimo anfiteatro naturale, e come Lethra, più selvaggia ed appartata, si possono trovare esplorando l’isola, che, per le sue dimensioni contenute, si può girare in lungo ed in largo anche in sella ad un motorino preso a noleggio.

Da citare, tra i monumenti presenti sull’isola, il monastero Agios Panteleimon, del quindicesimo secolo, la chiesa dedicata all’Arcangelo Michele e il castello dei Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni, di origine medievale.

Per arrivare a Tilos il viaggio più rapido e comodo è quello di raggiungere Rodi, da cui si trovano collegamenti quotidiani in aliscafo e traghetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.