escursioni da Mykonos: Paros

Paros è situata al centro delle Cicladi, una tradizionale isola greca con un paesaggio da cartolina. La si raggiunge da Mikonos in circa quaranta minuti, a bordo di catamarani veloci o aliscafi.

Il villaggio principale è Parikia, un bel villaggio di case bianche scintillanti raggruppate intorno a strette viuzze e vicoli con la consueta struttura a labirinto, in cui avventurarsi e vagabondare alla ricerca di qualche angolo suggestivo. E’ panoramaspiaggia1anche un ottima base per quella che gli inglesi chiamano “island hopping” ovvero una vacanza fatta di continui spostamenti tra un isola e l’altra nell’arcipelago delle Cicladi, per visitare e vedere il più possibile di quando queste magnifiche isole hanno da offrire. Paros è un isola molto quotata dalle agenzie turistiche, e quindi potrete trovare tutto ciò che desiderate da una vacanza, spiagge immacolate, monumenti antichi, chiese da visitare e, se non siete sazi, anche una sfrenata vita notturna.

Il capoluogo, Parikia, è da visitare, c’è un interessante museo con reperti archeologici, la chiesa di Agia Konstantinou, il castello dei Franchi, tredicesimo secolo, appena fuori città, dal monastero di Agia Anargyrous avrete la possibilità di vedere un panorama mozzafiato dell’isola e del mare Egeo. A circa 11 km da Parikia c’è il famoso Aesclepio, un tempio dedicato al dio della medicina.

Non mancano escursioni ai villaggi più piccoli: a Marathi potrete visitare le “caverne delle ninfe”. A Dilio potrete ammirare i resti di un tempio antico dedicato ad Apollo.

E non perdetevi Naussa! Una città pittoresca che si trova nel nord dell’isola. Grazioso villaggio di pescatori dominato dalle rovine di una cittadella veneziana. Se potete recatevi là il 23 di agosto, quando si svolge la rievocazione storica della vittoria contro il pirata turco Barbarossa: un centinaio di barche replicano la battaglia nella baia, e poi la festa continua tutta la notte fino all’alba del giorno dopo.

Nel villaggio di Marpisa trovate alcune rovine di un castello medievale ed un monastero del sedicesimo secolo.

Se avete del tempo per riposarvi, tra una visita e l’altra, non mancate le spiagge, numerose e veramente belle: Kolymbithres che è ideale per le famiglie, sabbia fine e dorata ed una formazione rocciosa che ricorda un paesaggio lunare, Piso Livadi sulla costa est, e poi le spiagge di Lymnes, di Santa Maria, di Xifari, di Lageri e, a sud, la spiaggia di Ampelas veramente molto bella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.