Voli in Grecia

La Grecia è una delle località maggiormente frequentate da turisti e visitatori che, provenienti da tutto il mondo, ne affollano lo splendido territorio, le magnifiche spiagge, e popolano le centinaia di isole che punteggiano il Mare Egeo.

Dato il grande afflusso di viaggiatori, che si concentra nel lungo periodo estivo, da primavera all’autunno inoltrato, ma che in alcune località, come Atene o Creta, Rodi e Mikonos non cessa mai per tutto l’anno, il traffico aereo e navale da e verso la Grecia è notevole per importanza.

Panorama di Kos
Panorama di Kos

Orari voli per la Grecia si possono trovare facilmente sia su Internet che attraverso le agenzie viaggi ed i tour operator.

Dall’Italia è Milano che offre solitamente i prezzi più bassi, grazie al numero di agenzie aeree low cost che offrono biglietti aerei per Atene a costi stracciati. Per alcune località come Rodi, Mikonos e Santorini anche altri aeroporti del Nord Italia, come Bergamo e Verona offrono interessanti offerte di charter soprattutto in alta stagione.

La più comune destinazione è Atene, che è di fatto lo snodo fondamentale delle vie di comunicazione, per poi raggiungere la destinazione finale. Atene è essa stessa meta di molti viaggiatori, ed in molti sono coloro che decidono di fermarcisi prima di continuare il viaggio verso le isole.

Si possono trovare molti voli in alta stagione turistica anche verso Creta, all’aeroporto di Heraklion, oppure verso Salonicco. Anche il traffico aereo interno è molto sviluppato, ed è anzi, insieme al tradizionale traffico marittimo di traghetti ed aliscafi, uno dei mezzi più veloci anche per gli spostamenti della popolazione locale. Per questo motivo è molto meglio prenotare per tempo e programmare il proprio volo, soprattutto se si è diretti verso le isole più remote ed isolate, che hanno voli meno frequenti e su velivoli più piccoli per capienza persone.

Mediamente i prezzi rimangono costanti per tutto l’anno, con qualche impennata in alta stagione e durante il periodo di festività tra natale e capodanno, dove oltre all’aumento del costo del biglietto è meno facile accaparrarsi i posti più economici: sono in molti i greci residenti all’estero, che si spostano in quelle occasioni facendo ritorno in Grecia per vedere la famiglia.