Isola di Patmos

Sebbene Patmos sia un’isola di dimensioni ridotte la sua notorietà è molto elevata, in Grecia come tra i turisti di tutto il mondo, soprattutto perchè l’isola possiede un celebre monastero, e perchè, vuole la leggenda, qui visse uno dei più importanti santi e profeti dell’era cristiana, San Giovanni Evangelista, che proprio qui avrebbe avuto le visioni grazie alle quali comporrà uno dei capitoli più importanti del Vangelo, l’Apocalisse.

L’isola quindi è una meta non solo turistica durante la stagione estiva ma anche nel corso di tutto l’anno per migliaia di pellegrini. Ciò da all’isola quell’atmosfera di devozione e di raccoglimento che è ulteriormente amplificata dalla bellezza dei suoi litorali e di pittoreschi villaggi.

Patmos
Patmos

Tra piccole e grandi spiagge, se ne contano almeno una ventina, l’isola rappresenta la meta ideale per chi vuole godersi i magnifici panorami del Mar Egeo, ed è particolarmente amata dagli appassionati di windsurf per via dei forti venti che soffiano, l’ideale per chi vuol volteggiare tra le onde. Tra le tante attrattive, oltre al monastero, il capoluogo, Chora, ed i piccoli villaggi di Kambos, di Skala e di Grikos.

Ottime opportunità di trovare una sistemazione per soggiornare sull’isola, e diverse taverne dove si possono gustare splendidi e saporiti piatti della cucina tradizionale greca.

Patmos è facilmente raggiungibile dal Pireo con i traghetti che hanno frequenza giornaliera, o con gli aliscafi dai centri nodali del traffico marittimo nel Dodecanneso, Kos e Rodi.

Sull’isola si possono trovare altrettanto facilmente offerte di escursioni verso le selvagge e bellissime isole vicine, da Lipsi a Leros, da Arki a Marathi.