Il palazzo di Cnosso a Creta

Una delle meraviglie archeologiche dell’umanità, ed uno dei più celebri e visitati tra i monumenti greci dopo il Partenone di Atene. Il Palazzo di Cnosso rappresenta una di quelle occasioni per intraprendere un viaggio in Grecia, e scegliere la grande isola di Creta, la più meridionale tra le isole greche e sicuramente uno spettacolo sotto tutti i punti di vista, archeologico, naturalistico e culturale.

Oltre alle magnifiche spiagge, ai litorali incontaminati, alla scoperta di una popolazione orgogliosa e fiera, Creta offre questo spettacolare monumento, risalente all’Epoca del Bronzo, simbolo di quella civiltà minoica che più di due millenni or sono dominava sull’intero bacino del mediterraneo. Il palazzo di Cnosso, che oggi è stato in parte ricostruito, era il cuore pulsante di un regno che si estendeva più sul mare che sulla terraferma, eccetto che sulle coste mediterranee, sulle quali si limiterà a fondare, nel corso del suo dominio, centinaia di colonie e di approdi marittimi.

Cnosso

Cnosso

Il labirintico svilupparsi di corridoi e abitazioni, magazzini e piazze pubbliche, su un’immensa area di terreno rende appieno l’idea della potenza di questo regno, tanto che la sua struttura, così complicata, diventerà uno dei miti più noti della Grecia Classica, quello del labirinto di Minosse, da cui fugge, volando con ali di cera, Dedalo con suo figlio Icaro.

Il palazzo, oggi visitabile quasi per intero ed ancora investito da diversi scavi archeologici, offre tanti aspetti di interesse artistico come i famosi affreschi, che sono visibili in copia nella loro collocazione di origine, mentre al museo archeologico di Iraklio sono conservati gli affreschi originali.

Be Sociable, Share!

One Response to “Il palazzo di Cnosso a Creta”

Leave a Reply

Archives